Home
News
SocietÓ
Palmares
Campionato Sociale
Memorial
OspitalitÓ
Links
Storia
Gare
Regolamenti
Contatti

 

 

La societÓ tiro a volo "Cascata delle Marmore" nasce nel 1963 in localitÓ Campacci di Marmore, a pochi chilometri da Terni e nei pressi dell'omonima famosa cascata.

 

Veduta aerea del vecchio stand.

 

A fondarla sono un gruppo di amici fra i quali Lorenzo Bolli, Costante Chiavolini, Franco Frattaroli, Remo Venanzi, Otello Donati e suo nipote Romualdo, giovane e valente tiratore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Romualdo Donati impegnato in una gara al volatile.

 

Programma di una gara di fossa universale del 25 Aprile 1964.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Romualdo Donati premiato da Giulio Coletti.

 

                                                                                                                Un giovanissimo Luciano Rossi seguito attentamente da papÓ Nando.

 

Romualdo Donati premia un ragazzo che "farÓ molta strada": Luciano Rossi.

 

Lo stand di tiro era costituito da una fossa universale che in seguito diventerÓ olimpica. Furono organizzate gare di altissimo livello, con la partecipazione di campioni gloriosi come Liano Rossini (medaglia d'oro alle olimpiadi di Melbourne 1956), Ennio Mattarelli (medaglia d'oro alle olimpiadi di Tokyo 1964), Silvano Basagni (medaglia di bronzo alle olimpiadi di Monaco 1972), Ubaldesco Baldi (medaglia di bronzo alle olimpiadi di Montreal 1976).....

 

Gara onorata dalla presenza di Liano Rossini.

 

Gara di fossa universale del 1965.

 

Spettatori ad una gara al volatile del 1965.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Premiazione gara di fossa olimpica del 1966, sono  presenti il dott. Nando Rossi e il conte Lambertenghi.

 

                                                                          Nel gruppo, seduti i due giovanissimi amici Vincenzo Bizzoni e Carlo Ciarimboli (1966).

 

L'azzurro Silvano Basagni partecipa ad una premiazione alla "Cascata" - 1968.

 

                                                                                                                        L'estroso Anastasio Martellini premiato in una gara del 1968.

 

Foto di gruppo di alcuni tiratori ternani (1968) tra i quali Enzo Della Spoletina e Sandro Silvani.

 

                                       Premiazione del '70, da sinistra a destra: Edmondo Foschi, Ezio Ricci, Virgilio Maccarini, Nando Rossi, Peppino Gaddi, Caio Raccogli, Stefano Carloni

I░ memorial "Otello Donati" del 1978 vinto da Tarquini Sergio, ospiti d'onore Rossini Liano e Bordi Giulio.

 

Solo negli anni '80 il monocampo divent˛ bicampo sotto la conduzione esperta del presidente Romualdo Donati. Fu in questa societÓ che iniziarono a tirare i primi colpi, giovani promettenti quali: Carlo Ciarimboli prima, Corrado ed Enrico Pontecorvi, Roberto Proietti, Fabrizio Satolli e Daniele Lucidi poi.

 

Romualdo Donati impegnato in una competizione.

 

Nonostante ci˛, il bicampo non consentiva di stare al passo con i tempi, dato che per effettuare gare di rilievo era ormai necessario avere una struttura ben pi¨ ampia con almeno quattro fosse olimpiche. Da qui la decisione da parte di Romualdo Donati di trasferire la societÓ in localitÓ Valleluva di Acquasparta il 17 Febbraio del 1990, realizzando, grazie anche ai sapienti consigli dell'amico Sabino Panunzio, un ottimo stand dotato di sei campi di tiro polivalenti (fossa olimpica, fossa universale, double trap, skeet, compak sporting).

 

Tessere Fitav, in epoche diverse.

 

Gruppo storico ad una qualificazione di societÓ del 1989 a Todi.

 

Due giovanissimi Giovanni Pellielo e Daniele Lucidi sulle pedane del campo 2 (1992).

 

                                                                                                      Il neo Campione del Mondo a squadre di fossa universale Edmondo Foschi riceve una targa dal Presidente Romualdo Donati - 1992.

 

Articolo dedicato alla "Cascata delle Marmore" sul N░10 della rivista "tuttoTIRO" dell'Ottobre 1993.

 

Raduno C.A.S. del 5 Marzo 1995.

 

Purtroppo la prematura scomparsa del presidente Romualdo Donati (18 Maggio 1995), rese orfana la societÓ del suo leader carismatico ed il tiro a volo italiano di un tiratore-presidente estremamente esperto e dinamico.

Programma del 1░ Memorial "Romualdo Donati" del 1996.

 

I frutti di ci˛ che era stato seminato sono stati raccolti dal nuovo presidente Ferdinando (figlio di Romualdo) e dal vice presidente Gianni (fratello di Romualdo), infatti nel 1998 oltre ad una notevole crescita della societÓ (oltre 200 tesserati) arrivarono le prime splendide vittorie a livello nazionale (titoli italiani sia individuali che di societÓ) le quali hanno aperto un ciclo di successi ancora oggi in fase di crescita.

 

Cena sociale del 1998, il presidente Fitav Luciano Rossi Ŕ ospite d'onore ai festeggiamenti per la recente conquista del titolo Italiano.

 

Nel contempo l'impianto, essendo considerato dagli addetti ai lavori un "gioiello" per l'orientamento, la visibilitÓ e l'efficienza delle attrezzature tecniche, ha ospitato manifestazioni sportive di rilevanza nazionale, quali Gran Premi Fitav, gare Nazionali, gare dei Corpi Militari dello stato, gare dei Settori Giovanili e raduni della Nazionale Italiana di tiro a volo per tutte le discipline.

 

Gara dei Corpi dello Stato del 1999, a fianco del presidente della societÓ Ferdinando Donati con in braccio il piccolo Davide Ŕ presente il Generale di squadra aerea Riccardo Tonini.

 

 

Durante la finale del campionato invernale di fossa olimpica 2011 disputata sul nostro impianto, c'Ŕ stata la tanto inaspettata quanto gradita visita dell' Avv. Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico e Vice Presidente Vicario del CONI, da qui a poco (settembre 2011) la nostra societÓ ospiterÓ il 1░ gran premio internazionale paralimpici di fossa olimpica.

 

Gli azzurri olimpionici di Londra 2012 Chiara Cainero, Ennio Falco e Luigi Agostino Lodde nostri ospiti nel raduno di rifinitura (2-5 luglio 2012) prima degli imminenti giochi olimpici.

 

letterafrancacena2012.jpg (151946 byte)

Lettera della Signora Franca (moglie di Romualdo) alla cena sociale del 2012.

 

La Nazionale Italiana di fossa olimpica al gran completo in visita di cortesia presso il tav "Cascata delle Marmore" (2017). Passato, Presente e Futuro del trap mondiale.

 

 

  Aggiornato il:09/12/2018